Scuola Vela

 

Si comunicano le date dei corsi per gli allievi interessati a partecipare alla scuola vela estiva:

Corso 1: 25/6- 30/6
Corso 2: 2/7-14/7
Corso 3: 16/7-28/7
Corso 4: 30/7-11/8
Corso 5: 13/8-25/8
Corso 6: 27/8-1/9
I Corsi 1 e 6 sono di una sola settimana.

I costi di partecipazione sono i seguenti:

CORSO INIZIAZIONE (da 8 compiuti - 14 anni non compiuti)
Una settimana (6 lezioni) € 270,00 + costo tessera FIV (è necessario certificato medico sportivo o medico di base e cod. fiscale)
Due settimane (12 lezioni) € 450,00 + costo tessera FIV (è necessario certificato medico sportivo o medico di base e cod. fiscale)
Terza settimana (6 lezioni) € 240,00 + costo tessera FIV (è necessario certificato medico sportivo o medico di base e cod. fiscale)
Per i soci dello Yacht Club Punta Ala sconto del 20%.
Il costo della tessera FIV varia tra gli 8 euro e i 25 euro.

CORSO INIZIAZIONE/PREAGONISMO (da 14 anni compiuti)
Una settimana (5 lezioni) € 270,00 + costo tessera FIV (è necessario certificato medico sportivo o medico di base e cod. fiscale)
Due settimane (10 lezioni) € 450,00 + costo tessera FIV (è necessario certificato medico sportivo o medico di base e cod. fiscale)
Terza settimana (5 lezioni) € 240,00 + costo tessera FIV (è necessario certificato medico sportivo o medico di base e cod. fiscale)
Per i soci dello Yacht Club Punta Ala sconto del 20%.
Il costo della tessera FIV varia tra gli 8 euro e i 25 euro.

LEZIONI PRIVATE Il costo di ciascuna lezione (2h), è fissato in € 80, oltre l'eventuale costo per il tesseramento FIV. Nel caso gli allievi siano interessati a prenotare una serie di lezioni per l'intera durata della settimana (6 lezioni) l'importo totale sarà pari a € 400 anziché € 480. Le prenotazioni potranno essere effettuate presso la sede del Club oppure direttamente presso la base della scuola agli istruttori.

 

SCUOLA VELA ESTIVA E INVERNALE
La Scuola Vela "Bruno Calandriello" si compone di due sezioni: quella estiva, rivolta principalmente all'istruzione ed all'apprendimento delle nozioni fondamentali della marineria  e quella invernale, dedicata all'istruzione dei giovani allievi che vengono prepararti per l'agonismo. L'attività della Scuola Vela si differenzia su diversi tipi di imbarcazioni: Optimist, Laser, Vaurien, 555FIV, Hanse 303, 2.4 per rispondere efficacemente alle diverse esperienze didattiche e agonistiche. La Scuola Vela "Bruno Calandriello"  è anche sede di raduni zonali nelle varie classi.


SCUOLA VELA DIVERSAMENTE ABILI
La Scuola Vela "Bruno Calandriello":
contestualmente allo sviluppo e sostegno dell'’attività di promozione e avvicinamento allo sport  della vela, da qualche anno lo Yacht Club Punta Ala si è avvicinato alle tematiche attinenti alla disabilità in quanto la vela risulta essere uno degli sport che maggiormente si può adattare a tutte le tipologie di disabilità. Questo percorso, iniziato dalla Federazione Italiana Vela (FIV)  nel 2003 con la sottoscrizione di un protocollo con la Federazione Italiana Sport Disabili (FISD),  oggi risulta essere giunto ad un momento fondamentale in quanto nel maggio 2009, è avvenuta la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra FIV e Comitato Italiano Paralimpico (CIP) destinato alla creazione di un apposito dipartimento finalizzato alla promozione, sostegno e sviluppo dello sport vela per gli atleti disabili in modo da avere anch’essi la possibilità di vivere pienamente il mare, solcarlo con imbarcazioni accessibili e misurarsi in competizioni integrate. Presso il Porto di Punta Ala il Marina di Punta Ala Spa ha realizzato una base nautica accessibile  e grazie al riconoscimento da parte del  Comitato II Zona FIV (Toscana-Umbria), del CIP Toscana e della Regione Toscana (progetto Sporthabile)  lo Yacht Club Punta Ala svolge dei corsi di vela a favore dei diversamente abili. L’ obiettivo centrale dell'attività  è quello di creare una reale integrazione del diversamente abile sul campo di gara tramite l’attivazione di programmi comuni tenuti da istruttori qualificati destinati alla creazione di  allenamenti integrati. Il progetto ha inoltre l’ambizione di divenire un primo passo verso una reale integrazione sociale. Lo sport della Vela può essere praticato da disabili motori, sensoriali e con adeguati supporti anche a disabili intellettivi. Per l’attuazione degli obiettivi e al fine di dare maggiore incisività al progetto sull’intero territorio toscano lo Yacht Club Punta Ala si adopera per il coinvolgimento e la sensibilizzazione di tutti i soggetti interessati tra cui: Regione Toscana, Comitato Italiano Paralimpico, INAIL, ANMIL.