Nella seconda tappa continentale della Melges 20 World League, in una capricciosa Puntaldia, quinta posizione per Stig di Alessandro Rombelli.

Nella seconda tappa continentale della Melges 20 World League, in una capricciosa Puntaldia, quinta posizione per Stig di Alessandro Rombelli.

Dom, 26/05/2019 - 17:49

Con la vittoria del giovane team dell’armatore argentino Pierluigi Giannattasio sul campo di regata sardo di Puntaldia, si è conclusa oggi la seconda tappa continentale della Melges 20 World League.
 
Dopo le tre prove di ieri, una sola la prova disputata quest’oggi sotto la pioggia, nuovamente con vento leggero capriccioso in direzione e cambi di pressione, condizioni complicate soprattutto dal punto di vista tattico e dei nervi, una circostanza che ha esaltato l’approccio tutto all’attacco del team di Pierluigi Giannattasio coadiuvato alla tattica da Giulio Desiderato. Boogie 2.0, senza alcun timore reverenziale, ha spinto a fondo costruendo così il primo successo della giovane carriera di Pierluigi Giannattasio all’interno della classe Melges 20.
 
La vittoria per Boogie non è figlia di un exploit ma è stata costruita con una solida performance evidenziata già nelle tre prove di ieri che avevano proiettato l’equipaggio di Pierluigi Giannattasio in vetta, a pari punti con il leader (per migliori parziali), il super campione Russian Bogatyrs di Igor Rytov. Da questa posizione di classifica Boogie ha potuto quest’oggi tirare la zampata vincente, chiudendo al terzo posto nell’unica prova disputata (che si somma al 4,3,5 di ieri come parziali) e lasciando i restanti gradini del podio alla coppia russa composta da Russian Bogatyrs staccato di 4 punti(2,6,4,7) e da Pirogovo di Alexander Ezhkov a 9 lunghezze (3,1,14,6).

Chiudono alle spalle del podio il team italiano tutto corinthian di Siderval (17,4,1,8) e proprio il Campione del Mondo in carica Stig di Alessandro Rombelli (1,7,7,15) tutti e due con 30 punti. Nella prima regata di ieri Alessandro, con il suo equipaggio composto dal tattico Victor Diaz Leon, Filippo Galimberti e Giorgio Tortarolo aveva esordito con un bellissimo primo posto.
 
La flotta Melges 20 fa rotta ora verso il campo di regata toscano di Marina di Scarlino (14 – 16 giugno).
 
Melges Europe e Melges World League sostengono e promuovono fortemente il messaggio di One Ocean Foundation avendo sottoscritto il codice di comportamento della Charta Smeralda adottato in ogni ambito delle proprie attività ed eventi.