Grande impegno del nostro club per la salvaguardia del mare.

Grande impegno del nostro club per la salvaguardia del mare.

Gio, 18/03/2021 - 17:31

Le imbarcazioni a vela a supporto della regata possono diventare indipendenti piattaforme di studio.

Lo Yacht Club Punta Ala attraverso la propria Scuola Vela promuove l’istruzione e la pratica dello Sport della Vela, e si impegna a portare avanti collaborazioni con laboratori di ricerche scientifiche per lo studio e la salvaguardia del mare tra cui anche i progetti oceanografici legati alle Citizen Science. Le imbarcazioni a vela a supporto della regata possono diventare piattaforme indipendenti per lo studio del mare.

Ecco che durante l’edizione 2021 della regata nazionale Arcipelago Mini 650, in corso di svolgimento, la barca a vela con l’importante ruolo di comitato di regata oltre a dare la partenza provvederà ad accompagnare la flotta per parte del percorso nel ruolo di battello ufficiale di regata e di piattaforma di misura oceanografica, in quanto è stato installato un sensore pilota per la misurazione in continuo della variabile temperatura superficiale del mare.

Lo strumento installato, sviluppato insieme dal Laboratorio di Oceanologia Sperimentale ed Ecologia Marina (LOSEM) di Civitavecchia e dal Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche (DEB) dell’Università degli Studi della Tuscia, è in grado di misurare la variabile temperatura in continuo e di trasmettere i dati direttamente al laboratorio tramite trasferimento GSM. La variabile temperatura è importante da monitorare perché guida tutti i processi di trasferimento delle grandi masse di energia, ed è la dimostrazione di quanto influisce la radiazione solare. Dalla sua variazione dipendono i movimenti delle masse d’aria, del clima e il movimento delle masse d’acqua, e quindi indirettamente da una descrizione della variabilità della vita in mare, in poche parole monitora la sua salute.

Nell’importante sfida del momento la salvaguardia del mare rimane un punto cruciale e il ruolo del cittadino e della Citizen Science (partecipazione del pubblico nella ricerca scientifica) come strumento a supporto della ricerca è un aspetto decisivo su cui puntare.