Gavitello D’Argento Trofeo Bruno Calandriello 2019: Lavori in corso.

Gavitello D’Argento Trofeo Bruno Calandriello 2019: Lavori in corso.

Mer, 24/04/2019 - 11:00

A 45 giorni dall’inizio del Gavitello D’Argento, organizzato dallo Yacht Club Punta Ala, dal 7 al 9 giugno 2019, c’è gran fermento per la formazione delle squadre da parte dei circoli che desiderano partecipare a questo prestigioso evento di altura a squadre.
Ricordiamo che quest’anno è stata semplificata la formula della regata e per partecipare ogni Club potrà iscrivere una o più squadre, composta(e) da due imbarcazioni stazzate ORC: una nel Gruppo A (classi 0-1-2), con CDL compresa tra 9.801 e 14.950 e una di Gruppo B (Classi 3-4) con CDL compresa tra 8.000 e 9.800.
Due circoli hanno già formalizzato la loro partecipazione: il Circolo Canottieri Aniene (gradita new entry) parteciperà con Pierservice Luduan 2.0, Grand Soleil 48 di Enrico De Crescenzo (Gruppo A) ed Excalibur, X35 di Fabrizio Gagliardi (Gruppo B); la L.N.I. Sestri Levante che parteciperà con Robi e 14, Farr 40 di Massimo Schieroni (gruppo A) e Aria di Burrasca, X332 di Franco Salmoiraghi (Gruppo B).
Lavori in corso invece per Yacht Club Livorno, Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Chiavari, Club Nautico e della Vela Argentario, Circolo della Vela Talamone, Circolo Canottieri Tevere Remo (detentore del Trofeo), Club Nautico Follonica, LNI Firenze-Prato e Yacht Club Punta Ala che stanno organizzando al meglio la loro partecipazione, anche con più squadre.

Un buon inizio che lascia ben sperare in un’ampia partecipazione. Lo YCPA come sempre farà il massimo per garantire alle squadre grande qualità organizzativa sia in mare che a terra e il “golfo” sicuramente darà il suo impareggiabile contributo per non smentire la storia che lo ha reso famoso in tutto il mondo.

Alessandro Masini, Presidente YCPA: “Quando si parla del Gavitello, non si può fare a meno di ricordare le grandi sfide di Vela d’Altura del passato che si sono svolte nelle nostre acque. E poi tutti gli anni basta dare un’occhiata alle imbarcazioni iscritte e ai loro equipaggi per rendersi conto che quelle sfide sempre si rinnovano, rimanendo cariche di alta tecnologia, di grande agonismo e di puro divertimento”.

Filippo Calandriello, Direttore sportivo YCPA: “Per l’edizione 2019 abbiamo cercato di migliorare la formula del nostro evento per consentire un confronto più omogeno dei due gruppi di imbarcazioni della numerosa flotta nazionale ORC. Speriamo che queste novità possano davvero dare uno spunto in più al Trofeo per essere ancora più emozionante e dare a tutti i Club, gli Armatori ed equipaggi il massimo divertimento con la giusta dose di agonismo che ha già contraddistinto le precedenti edizioni. Vi aspettiamo a Punta Ala!”

Ribadiamo che Il nostro intento è quello di preparare un’edizione ancor più accattivante capace di soddisfare al meglio i circoli affezionati alla regata e le nuove adesioni. Il Club, il Marina e gli operatori commerciali sono pronti ad accogliere quanti saranno presenti a Punta Ala dal 7 al 9 giugno 2019.

Foto Fabio Taccola