Arco, alto Lago di Garda, concluso il Campionato Europeo 29er.

Arco, alto Lago di Garda, concluso il Campionato Europeo 29er.

Dom, 25/08/2019 - 20:39

Una prima esperienza internazionale molto impegnativa per i nostri giovani Piero e Matilde Branca.
Un Campionato Europeo 29er emozionante e travolgente quello concluso sabato sul Garda Trentino, che ha visto in gara alcuni dei futuri campioni della vela. Giovani che si cimentano in una classe giovanile che ormai è il simbolo della vela veloce ed acrobatica e che testimonia l’attuale evoluzione di questo sport.
I giovani fratelli Piero e Matilde Branca, accompagnati dall’allenatore Edoardo Campoli, alla loro prima esperienza internazionale, hanno affrontato il programma chiaramente senza ambizioni di alta classifica ma hanno comunque onorato la loro buona posizione nella ranking list nazionale.
Il contesto di altissimo livello nella prima tre giorni di selezioni gli ha permesso di qualificarsi alle Final Series nella flotta Emerald dove dopo altre tre giornate molto impegnative si sono classificati undicesimi, secondi tra gli equipaggi misti.
Piero e Matilde, 17 e 14 anni, hanno sofferto e con grande caparbietà sono arrivati in fondo senza timore reverenziale verso i molti equipaggi più esperti presenti. Stanno chiudendo sempre più il gap che li separa dai migliori e sicuramente tornano a casa con un bagaglio personale molto importante.
Il Lago di Garda non regala niente, è variabile e capriccioso, duro, impegnativo e non conosce pause. Nelle giornate finali i ragazzi sono stati chiamati in acqua alle sei del mattino e loro hanno risposto all’impegno con encomiabile dedizione e sacrificio, facendo sempre quel qualcosa in più che magari il giorno prima non conoscevano.
Hanno disputato 15 regate tiratissime con tutte le condizioni possibili dimostrando grande maturità. Sicuramente ai prossimi Campionati Italiani Giovanili in doppio di Bari (5/9 settembre) sapranno far tesoro di questa esperienza internazionale, che lo YCPA gli ha permesso di disputare, e insieme a tutta la squadra agonistica non mancheranno di regalarci altre splendide emozioni.
Il Presidente Alessandro Masini: “Il nostro impegno nella Squadra Agonistica viene ripagato dalla continua crescita sportiva e caratteriale che i giovani atleti del Club fanno evento dopo evento. Sono molto orgoglioso per il lavoro svolto dal team in questo impegnativo Campionato Europeo”.