Altre 2 regate per il Tricolore dell’altura: sabato prova finale

Altre 2 regate per il Tricolore dell’altura: sabato prova finale

Fri, 06/25/2021 - 22:34

La volata per i cinque titoli italiani in palio: due nel Gruppo 1 e tre nel Gruppo 2.

Gruppo 1, Classi A+B Regata: dietro gli estoni di Katarina II, il primo italiano è Fantaghirò di Carlandrea Simonelli.
Gruppo 1, Classi A+B Crociera: testa a testa tra Canopo di Adriano Majolino e Athyris &C di Piergiorgio Nardis.
Gruppo 2, Classe C Regata: lotta tra gli estoni di Sugar 3 e Scugnizza di Vincenzo De Blasio.
Gruppo 2, nelle Classi C e D Crociera: buon margine per South Kensington di Massimo Licata D’Andrea, e Vlag 3M di Luca Baldino.
Sabato prevista una sola regata e la premiazione
 
Penultima giornata del Campionato Italiano di Vela d’Altura per l’organizzazione dello Yacht Club Punta Ala, con altre due bellissime regate portate a termine in condizioni meteo quasi perfette: prima prova con 8-10 nodi in crescita e seconda con 12-13 nodi. Il campo di Regata è stato spostato verso la costa davanti a Scarlino, ancora una volta il vento non ha dato punti di riferimento precisi e c’è stato grande lavoro per i tattici di bordo.

Con sette regate all’attivo, l’Italiano Altura 2021 è in dirittura d’arrivo: sabato prevista una sola regata che deciderà i vincitori dei cinque titoli italiani in palio, nonché del Trofeo dei Tre Mari (tra le imbarcazioni provenienti dalle qualificazioni nazionali). Gli yacht di armatori stranieri presenti al campionato non concorrono al titolo italiano. Con una sola regata da disputare, i cinque raggruppamenti offrono punteggi che in alcuni casi sembrano definiti, in altri restano aperti e prefigurano qualche emozionante volata.

GRUPPO 1 CLASSI A+B REGATA – Solido al comando il team di Katarina II, Swan 42 dell’armatore estone Aivar Tuulberg, con a bordo il tattico Tommaso Chieffi (1-1 di giornata) con 8 punti, secondo e primo italiano è Fantaghirò, altro Swan 42 di Carlandrea Simonelli (CN Marina di Carrara), con Flavio Favini (3-2) con 14 punti, seguito da Blue Sky, Swan 45 di Claudio Torrieri (NRV) con Lorenzo e Marco Bodini (7-5) con 24 punti. Terzo italiano è Duende Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti (CN Riva di Traiano), che ha recuperato punti per una parziale riabilitazione rispetto alla squalifica di stazza del primo giorno (8-6,5), con 27,5 punti).

GRUPPO 1 CLASSI A+B CROCIERA – In testa c’è Canopo, Grand Soleil 39 di Adriano Majolino (CN Riva di Traiano) (2-3), con 28 punti. Secondo Athyris &C, Grand Soleil 43 di Piergiorgio De Nardis (CV Roma) (5,5-4) con 31,5 punti), terzo Morgan IV, altro Grand Soleil 39 di Nicola De Gemmis (CC Barion) (5,5-6,5) con 36 punti.

GRUPPO 2 CLASSE C REGATA – In testa ancora Sugar 3, dell’armatore estone Ott Kikkas, con Sandro e Paolo Montefusco (3-4) con 9 punti, davanti al gemello Italia Yachts 11.98 Scugnizza di Vincenzo De Blasio (CC Napoli) (1-3) primo team italiano con 12 punti, terzo in rimonta Trottolina Bellikosa, X35 di Saverio Trotta (YC Marina del Gargano) (2-1) con 19 punti. Terzo scafo italiano è Palinuro, il J99 dell’ex olimpico Gianluca Lamaro (10-7) con 41,5 punti.

GRUPPO 2 CLASSE C CROCIERA – Guida la volata South Kensington, il Beneteau First 35 di Licata D’Andrea (CV Siciliano) (6-2) con 26 punti, davanti a Low Noise II, Italia 9.98 di Luigi Valerio Dabove (12-8) con 36 punti e a Varenne, Italia 11.98 di Giovanni Toscano (NIC Catania) (14-5) con 56.

GRUPPO 2 CLASSE D CROCIERA – Tre yacht hanno praticamente opzionato il podio. In testa Vlag, Vismara 34 di Luca Baldino (YC Gaeta) con Ernesto Angeletti e Fabio Montefusco (7-10) con 42 punti, secondo è Northern Light P38, Dufour 34 di Enzo Ricordo (YC Capo D’Orlando) (4-6) con 56,5 punti, e sempre terzo Mart D’Este, Este 31 di Edoardo Lepre (CV Fiumicino) (5-11) con 67.

Sono partner del Campionato Italiano Assoluto: Le Stagioni d’Italia, Bonifiche Ferraresi, Intesa SanPaolo, Mastri Birrai Umbri, Marina di Punta Ala.

Sui social FIV Federazione Italiana Vela i video con i daily highlights.