Ancora una grande stagione di vela d’altura per il nostro club

Ancora una grande stagione di vela d’altura per il nostro club

Mer, 03/10/2018 - 10:54

Come tutti gli anni il Salone Nautico di Genova ha rappresentato un momento importante per fare bilanci e nuovi progetti della stagione sportiva del nostro Club. La presentazione della 151 Miglia - Trofeo Cetilar, giunta alla sua prossima decima edizione, la premiazione dell’armatore dell’Anno Uvai e la premiazione del Trofeo Arcipelago Toscano ci hanno visto protagonisti nella ormai consueta giornata dedicata alla vela d’altura.
Il nostro presidente Alessandro Masini è stato impegnato in un vero e proprio tour de force che lo ha praticamente coinvolto per oltre 4 ore sul palco del Teatro del Mare.  

Ha dapprima fatto gli onori di casa per illustrare la #151da10, così targata come le edizioni e come il voto simbolico - concretizzatosi negli anni in una presenza massiccia e costante di velisti e barche, ben 198 in acqua l'anno scorso - che gli appassionati di vela hanno riservato a questo evento organizzato da un Comitato formato da Yacht Club Punta Ala, Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e Yacht Club Livorno, con la collaborazione del Porto di Pisa, del Marina di Punta Ala e dello storico partner PharmaNutra. Presenti sul palco con il presidente Masini, il Direttore Sportivo dello YC Repubblica Marinara di Pisa Gianluca Romoli, il Presidente dello YC Livorno Gian Luca Conti, Matteo Mathieu, Responsabile della Comunicazione & Marketing dell'azienda farmaceutica PharmaNutra, title sponsor dell'evento con il suo brand Cetilar, il Vice Presidente della Federazione Italiana Vela Alessandro Mei e Fabrizio Gagliardi, Presidente dell'Unione Vela d'Altura Italiana.

A seguire nella premiazione dell’Armatore dell’Anno il presidente Masini ha ritirato il premio per conto del nostro socio Guido Paolo Gamucci, che con il suo Ker 40 Cippa Lippa Rossa ha conquistato il titolo di Armatore dell’Anno 2018 in classe 1 e si è classificato alle spalle del solo Ulika, Swan 45 di Stefano Masi nella classifica overall.

Con le successive premiazioni del Trofeo Arcipelago Toscano ancora altura targata YCPA. “I miei complimenti vanno ai vincitori oggi sul palco, non solo per i risultati ottenuti, ma per la passione dimostrata nel dedicare tempo ed energie allo sport della vela – ha dichiarato Alessandro Masini, presidente del Comitato Organizzatore, anche in questo caso a fare gli onori di casa sul palco - Il gradimento dei partecipanti ci spinge ad essere sempre attenti e reattivi nel proporre nuove iniziative: dopo l’ingresso della nuova Pasquavela Offshore nel 2018, il 2019 avrà una classifica dedicata alla formula ‘double handed’. Proprio in quest’ultima divisione, negli ultimi anni, si è registrato un incremento di partecipazione che il TAT vuole riconoscere accreditandone la giusta valenza sportiva”.

Il successo della quarta edizione del Trofeo Arcipelago Toscano spingerà nel prossimo anno i presidenti dei circoli organizzatori: Alessandro Masini – Yacht Club Punta Ala, Claudio Boccia - Circolo Nautico e della Vela Argentario, Alessandro Rinaldi - delegato Circolo Canottieri Aniene, Piero Chiozzi - Yacht Club Santo Stefano e Roberto Lacorte - Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, a mettere sempre nuove idee ed energie per rinnovare la formula e renderla ancora più attrattiva.

Una giornata speciale quindi che ci piace raccontare per sottolineare i grandi risultati che derivano dall’impegno e dalla dedizione di chi con passione svolge l’attività sportiva, agonistica e organizzativa.