151 Miglia 2017

151 Miglia 2017

Sun, 06/04/2017 - 14:13

L’ottava “notte più bella” si è conclusa ieri con la consueta cerimonia di chiusura di fronte all’Isola dello Sparviero illuminata dagli splendidi fuochi d’artificio. Tanti sono stati gli Armatori che hanno partecipato con i loro equipaggi e che hanno potuto godere del meraviglioso spettacolo.
Quella appena conclusa è stata un’edizione “da record”, come ogni anno del resto, visto che i numeri sono sempre in crescita. 217 barche pre-iscritte e 189 sulla linea di partenza hanno colorato e riempito il mare con le loro vele: uno spettacolo unico!
Vincitore indiscusso del premio “Challenger al guidone” lo Yacht Club Punta Ala con tre imbarcazioni di punta: Scricca dell’Armatore Leonardo Servi, Cronos 2 dell’Armatore Valerio Battista e CippaLippa Rossa dell’Armatore Guido Paolo Gamucci. Complimenti vivissimi al nostro Club!
Pendragon VI dell’Armatore Nicola Paoleschi vince la 151 Miglia 2017 in tempo reale e Supernikka, il Vismara Mills 62 del Presidente dello YCRMP Roberto Lacorte gira la prima boa nelle acque antistanti Marina di Pisa in testa al gruppo e vince il “Trofeo Porto Marina di Pisa”.
Vince la categoria IRC Overall Tevere Remo Mon Ile di Gianrocco Catalano, seguito da Obsession di Mario Rossello e Big Star di Sandro Musu. Al primo posto della classifica ORC Overall si posiziona Lisa dell’Armatore Giovanni Di Vincenzo, che batte WB Five di Gianclaudio Bassetti e Scricca di Leonardo Servi che chiude con un ottimo 3° posto.
Novità dell’edizione 2017 è stata la partecipazione dei Mini 650, monotipi di piccole dimensioni. Degli otto Mini al via, solo uno non è riuscito a portare a termine la regata e la classifica definitiva incorona vincitore Vi.Pe.R di Davide Lusso, seguito a ruota da Big Jim di Diego Paterno Castello di San Giuliano e da Elima 339 di Rocco Leoni.
Una novità invece “tutta rosa”: per la prima volta, la 151 Miglia ha avuto tra i partecipanti una donna che ha regatato “quasi” in solitario. Marianna De Micheli, a bordo della sua Maipenrai un Comet 910 Plus, ha infatti avuto la compagnia speciale del suo gatto Jingjok, sempre presente nelle sue avventure per mare.
La 151 Miglia fa rotta verso nuovi mari e inizia già a prepararsi alla sua 9° edizione, ma prima un grazie speciale va allo Yacht Club Punta Ala, allo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, allo Yacht Club Livorno e ai loro Presidenti nonché agli sponsor Cetilar, Slam, Rigoni di Asiago e Devitalia Telecomunicazioni.